giovedì, Febbraio 22, 2024
AnzianiAnzianicaregiverDemenzaDisabilitàinformazionemusicoterapiaStimolazione cognitivaTutte

La TAM si racconta sul magazine di Alzheimer Uniti Italia

Nel mese di dicembre 2023, noi della TAM abbiamo avuto il piacere di raccontare una parte del nostro lavoro sul Magazine di Alzheimer Uniti Italia, organizzazione che riunisce numerose associazioni e realtà del territorio italiano che come noi si occupano di Alzheimer e Demenze con lo scopo di sostenere in ogni modo possibile le persone con demenza e le loro famiglie.

Di seguito un piccolo estratto dall’articolo, per l’articolo completo clicca sul bottone alla fine del testo.

TAM Tieni a Mente ODV è un’organizzazione del terzo settore attiva dal 2012 a San Giorgio a Cremano, nella provincia di Napoli. La sua nascita è stata motivata da un convegno sulla demenza, dove i cittadini hanno espresso la necessità di maggiore attenzione e supporto per le persone che convivono con questa patologia e per le loro famiglie. Da allora, un team di psicologi e professionisti del campo educativo, riabilitativo e terapeutico, insieme ai volontari, si sono uniti per sensibilizzare la comunità e offrire sostegno ai caregiver.

L’impegno principale di TAM è sostenere le famiglie delle persone con Alzheimer e altre demenze, così come le persone con autismo. L’organizzazione realizza eventi informativi sul territorio e online per far conoscere le sfide affrontate da chi vive con disabilità e per contribuire a costruire una società più inclusiva. TAM si dedica a progetti di ricerca psicosociale e neuroscientifica, collabora con il Servizio Civile Universale per formare volontari e ha creato il Caffè Alzheimer – il Centro per la demenza.

CAFFÈ ALZHEIMER – IL CENTRO D’INCONTRO

Il Caffè Alzheimer offre attività riabilitative per le persone con demenza e supporto psicologico ai loro caregiver. Attraverso un approccio psicosociale, il centro d’incontro mira a migliorare la qualità di vita dei partecipanti, offrendo terapie come la musicoterapia, la stimolazione cognitiva, la fisioterapia, la terapia occupazionale e il laboratorio d’arte. Questi interventi, personalizzati grazie a delle valutazioni neuropsicologiche individuali, sono fondamentali per mantenere attive le abilità cognitive e fisiche delle persone con demenza e supportarli dal punto di vista emotivo e psicologico.

La stimolazione cognitiva agisce come una “palestra per la mente”, impegnando e preservando più a lungo possibile le abilità cognitive attraverso esercizi mirati di memoria, linguaggio e attenzione. La fisioterapia non solo lavora sulla tonicità muscolare e ossea, ma contribuisce alla prevenzione delle cadute e il mantenimento dell’equilibrio. La terapia occupazionale, attraverso laboratori pratici e creativi, preserva abilità cognitive e promuove indipendenza e autonomie, contribuendo al benessere psicosociale. Nel laboratorio d’arte l’accento non è sull’opera finita ma sul processo creativo per consentire alle persone con demenza di esprimere emozioni e di sviluppare risorse personali inesplorate. Infine la musicoterapia si concentra sulla condivisione di uno spazio espressivo e relazionale in cui il linguaggio musicale diventa un ponte comunicativo. L’utilizzo della musica come terapia, fa si che obiettivi come la socializzazione, il miglioramento dell’umore e la riattivazione della memoria musicale ed emozionale, saranno raggiunti.

Questi laboratori, svolti in piccolo gruppo, in un’ottica olistica promuovono la socializzazione e il miglioramento del benessere globale della persona e riducono l’isolamento sociale che spesso caratterizza la quotidianità delle persone con demenza.

NELLA SECONDA PARTE DELL’ARTICOLO

Nella seconda parte di quest’articolo puoi scoprire in che modo cerchiamo di dare voce alle persone con demenza attraverso esperienze di condivisione; il nostro lavoro di rete tra neuroscienze e terzo settore; l’esperienza di una famiglia che segue il nostro programma del Caffè Alzheimer da molti anni.

PER L’ARTICOLO COMPLETO CLICCA SUL BOTTONE E LEGGI DA PAG. 10 A PAG. 12:

dott.ssa Martina Scognamiglio
Responsabile della comunicazione TAM
Musicoterapeuta e Responsabile Laboratorio d’arte


Seguici sui nostri social