domenica, Giugno 23, 2024
AnzianiAnzianiDemenzaDisabilitàTutte

Teniamoci Attivi – Laboratorio Autonomie per la demenza: Preparare l’insalata

Cucinare insieme alla persona con demenza qualcosa di semplice, come un piatto di insalata, può rappresentare un valido momento di svago. Oltre ad essere un modo stimolante per passare il tempo, questo aiuta il vostro caro a sentirsi più indipendente e di aiuto. Ma soprattutto ancora capace di fare le piccole cose di tutti i giorni. È fondamentale promuovere il senso di utilità e competenza. Proprio perché esso influisce sull’autostima e sull’umore della persona con demenza.

Inoltre, cucinare insieme fornisce importanti opportunità di relazione e di socializzazione: è fondamentale promuovere momenti di condivisione e dialogo. Ad esempio condividere stimoli legati all’attività culinaria come le ricette tipiche oppure ricordi di eventi piacevoli vissuti insieme.

Preparare l’insalata!

In particolare, preparare una bella insalata permette di allenare la manualità, l’attenzione.

Sebbene sembri un’attività semplice, può rivelarsi una procedura molta complessa agli occhi della persona con demenza. Di conseguenza può generare molta confusione.

Per questa ragione, se necessario, è consigliabile:

  • Suddividere i compiti in passaggi chiari e semplici.
  • Presentarli uno per volta, fornendo poche parole. È importante presentare gli stimoli nel modo più semplice possibile. Come ad esempio per la lista di ingredienti potreste utilizzare caratteri grandi, in stampatello.
  • Inoltre la disposizione di un elenco permette di evitare che siano presentati troppi stimoli in contemporanea, il che porterebbe la persona con demenza a cadere in confusione.
Provare a semplificare l’attività

Semplificare ulteriormente l’attività permette al vostro familiare di portare a termine l’attività e non cadere in frustrazione. Quindi, come detto, unire tutti gli ingredienti già presenti sul tavolo in piccoli contenitori trasparenti in una scodella più grande.

L’attività risulterà sempre piacevole e non qualcosa che era diventato troppo difficile.

Sentirsi utile nella vita familiare favorisce il benessere

Semplificare le attività è un’abitudine che possiamo tenere a mente ogni volta che abbiamo intenzione di proporre qualcosa al nostro caro con demenza. Infatti è molto importante che piccoli accorgimenti e semplificazioni vengano pensati e proposti. Questi sono il modo migliore che abbiamo per consentire al nostro familiare di portare a termine attività quotidiane, evitando la sensazione di frustrazione e nervosismo. Il senso di autonomia e il suo sentirsi utile per i suoi cari influiranno anche sul suo umore, che inevitabilmente avrà ripercussioni positive sul benessere di tutta la famiglia.

Svago insieme alla famiglia

E‘ importante coinvolgere i vostri cari. Soprattutto di considerare l’attività non come un obbligo o come un compito da fare. Ma piuttosto come un’occasione per svagarsi e stare in compagnia.

Cucinare insieme alla persona con demenza è un’attività semplice che genera buon umore. Godetevi il momento.

Divertitevi con i sapori e con i colori.

Dottoresse in Psicologia:
Dott.ssa Sabrina De Filippis
Dott.ssa Marina DeiDott.ssa Rosamaria Satriano.


Seguici sui nostri social